REGOLE DEL POKER
Texas Hold'em Poker
Omaha High Poker
Omaha High-Lo Poker
Seven Stud Poker
Seven Stud High-Lo Poker
POKERROOMS
Everest Poker
Pacific Poker
Party Poker
Titan Poker
STRATEGIA
Il Bluff
Probabilità del piatto
Competenze basilari
Online vs Off-line
Scelta del tavolo
Posizione di Gioco
Hold'em: Giochi d'inganno
Il gioco su più tavoli
Indizi Online
Giochi di Promozione
Interpretare i giocatori
Gestione del denaro
L'Immagine è tutto
Guadagnarsi l'accesso alla WSOP
Migliorare il tuo gioco Sit'n'Go
Indizi dal vivo
Pensieri su come evitare il gioco irrazionale
I tornei differiscono dai giochi in contanti
ACCESSORI
Bottoni Dealer e Blinds
Card Protectors
Timer Tornei Poker
Orologi, Insegne e Altro
TEXAS HOLD'EM
Regole Poker Americano
Preparare un Torneo
LIBRI, FILM, FORUM
Libri sul Poker
Cinema e Poker
Letteratura e Poker
Forum di PokerFiches.com
Versione Inglese

Strategia: L'Immagine è tutto

Anche se l'immagine può non essere tutto, quando si tratta del poker, specialmente ai limiti più alti contro avversari astuti, essa è una delle considerazioni più importanti.  È importante sia coltivare la tua immagine che capire quell'immagine, che sia sviluppata consapevolmente o sia solo un effetto collaterale del modo in cui si è svolto il gioco.  Di fatto, comprendere l'immagine che ti capita di avere è solitamente molto più importante che crearti un'immagine alternativa.

Altrettanto importante che creare e comprendere la tua immagine è riuscire a delineare rapidamente i tuoi avversari.  Devi essere in grado di capire cosa significano le azioni dei giocatori e se esse sono effetti collaterali di come essi giocano o se sono giochi di immagine destinati a ingannarvi.  Alcuni buoni giocatori sono esperti a sembrare di essere maniaci e molto del loro guadagno viene da giocatori che fraintendono il modo in cui essi giocano.          

Spero che dopo aver letto questo articolo sia più facile per te creare e sfruttare la tua immagine al tavolo da poker.  Deve essere anche più facile comprendere quali avversari stanno giocano male e quali stanno cercando di creare un'immagine con cui ingannarti.  Questo può essere complicato ed è necessario entrare nella testa di un avversario per fare questo bene.  L'obiettivo di questo articolo è rendere più facile questo compito complicato.         

Capire la tua immagine         

Secondo me l'aspetto più importante relativo all'immagine al tavolo da poker è l'abilità di capire il modo in cui gli altri giocatori al tavolo percepiscono te e il modo in cui giochi.  È bello poterli manipolare a pensare che giochi in un modo contrario al tuo modo reale, ma non ha affatto la stessa importanza che capire il modo in cui la tua immagine muta per via del corso naturale del gioco.

Una serie di carte fortunate o un lungo periodo asciutto senza carte giocabili può far sì che i tuoi avversari fraintendano gravemente il modo in cui giochi.  Questo può aiutarti a ottenere puntate extra nelle tue mani buone o a fare un bluff tempestivo per prendere un buon piatto.  Fai sempre attenzione a quello che i tuoi avversari presumibilmente pensano del modo in cui stai giocando.  Ecco alcuni esempi di come queste situazioni possono accadere e quali aggiustamenti devi fare per sfruttare la tua immagine.

Se hai rilanciato costantemente perché hai avuto una buona mano dietro l'altra, ma hai vinto la maggior parte dei piatti prima dello showdown e non hai dovuto mostrare le tue carte, i tuoi avversari probabilmente penseranno che stai giocando in maniera molto avventata e aggressiva.  È probabile che saranno molto più disposti a prendere posizione e a chiamare con leggerezza.  Se ti capita di ricevere una mano giocabile marginalmente che dipende spesso dal vincere un piatto senza uno showdown per essere lucroso, allora è tempo di pensare a passare.  Per esempio se stai giocando a Limit Hold ‘em in un gioco a 10 mani e la tua immagine è avventata e aggressiva per aver ricevuto molto più della tua quota di buone mani, puoi passare una mano come A Jo se ti è stato distribuito UTG.  Questa è una mano in cui puoi vedere in alcune situazioni e puoi rilanciare in altre, ma in questo caso è presumibile che tu passi, poiché è troppo probabile che riceverai puntate.  Lo stesso si può dire se hai ricevuto un mano come K Qo o una coppia di 66 in posizione iniziale.  Non vorrai tirare questo troppo a lungo e iniziare a passare in situazioni lucrose, ma è una cosa si cui devi essere sempre consapevole.  Sii molto più selettivo quando si tratta di mani marginali e ruba rilanci quando i tuoi avversari pensano che tu stia giocando in modo avventato.

Se con questa stessa immagine avventata e aggressiva sei abbastanza fortunato da raccogliere una mano come AA, questo influenzerà anche la tua decisione su come giocarla.  Anche se sei in una situazione in cui potresti occasionalmente giocare la mano lentamente, dovresti probabilmente giocarla molto velocemente, data la tua immagine.  Sarà più probabile che gli avversari non credano che hai una buona mano e possano chiamare con facilità, o perfino inseguirti con una mano scadente.  Gioca la mano in maniera aggressiva e datti una possibilità di vincere un grande piatto, invece di giocare lentamente nel tentativo di assicurarti una piccola vincita.

Mentre i suddetti esempi fanno capire come devi trattare con un'immagine avventata e aggressiva, spesso una fila terribile di mani di partenza ti fanno avere un'immagine esattamente opposta, molto tirata.  In questo caso ciò può anche influire sul modo in cui devi giocare certe mani.  Quelle mani marginali che dipendono da un grande valore degli abbandoni per essere  lucrose, e in cui ti ho suggerito di lasciare se hai un'immagine avventata dovrebbero invece essere rilanciate quando la tua immagine è eccessivamente tirata.  Gli avversari osservatori probabilmente non vorranno immischiarsi con uno che essi pensano che giochi solo con mani eccezionali.  Sii leggermente più liberale con le tue mani iniziali e ruba i rilanci.  Non farti portare via e diventa spericolato ma rilancia con più facilità in situazioni che possono essere giocate in vari modi diversi.

Non solo la tua immagine impone che giochi certe mani in maniera diversa prima del flop ma essa ha anche un maggiore impatto sulle decisioni che prendi in seguito nella mano.  Se la tua immagine è avventata e aggressiva devi bluffare leggermente di meno e valutare la puntata leggermente di più.  Entrambe queste azioni sono una risposta al fatto che i tuoi avversari ti chiameranno in maniera più generosa.  Ora non è tempo di fare grandi puntate, poiché alcuni dei tuoi avversari valuteranno la puntata o rilanceranno con molta leggerezza, supponendo che tu stia esagerando.  Se hai un'immagine tirata sarai più disposto a bluffare con carte pericolose o semi-bluffare con i tuoi progetti.  È probabile che gli avversari non vogliano avere a che fare con te per cui dai loro una possibilità di lasciare e di rinunciare al piatto.

Può essere difficile sapere come i tuoi avversari vedono il tuo gioco ed esso può cambiare rapidamente.  Se hai un'immagine tirata ma vieni sorpreso a bluffare, è probabile che questo rimanga impresso nella mente dei tuoi avversari e la tua immagine può cambiare all'istante.  Immagini più avventate sono più difficili da scuotere (e solitamente tu non lo vuoi) poiché i tuoi avversari non dovrebbero sapere dei tuoi abbandoni tirati e occorrerà moltissimo tempo alla maggior parte dei giocatori per rendersi conto che stai giocando molto più tirato di quando avevano stabilito che sei un giocatore avventato.  Fai molta attenzione a quello che gli altri dicono e a come presumibilmente vedono il tuo gioco mentre il gioco procede e questo ti aiuterà a vincere più denaro al tavolo da poker.         

Leggi la seconda parte dell'articolo »»»

 
 
Dritta del mese:
Copyright © 2010 PokerFiches.com - disclaimer - Contatti