REGOLE DEL POKER
Texas Hold'em Poker
Omaha High Poker
Omaha High-Lo Poker
Seven Stud Poker
Seven Stud High-Lo Poker
POKERROOMS
Everest Poker
Pacific Poker
Party Poker
Titan Poker
STRATEGIA
Il Bluff
Probabilità del piatto
Competenze basilari
Online vs Off-line
Scelta del tavolo
Posizione di Gioco
Hold'em: Giochi d'inganno
Il gioco su più tavoli
Indizi Online
Giochi di Promozione
Interpretare i giocatori
Gestione del denaro
L'Immagine è tutto
Guadagnarsi l'accesso alla WSOP
Migliorare il tuo gioco Sit'n'Go
Indizi dal vivo
Pensieri su come evitare il gioco irrazionale
I tornei differiscono dai giochi in contanti
ACCESSORI
Bottoni Dealer e Blinds
Card Protectors
Timer Tornei Poker
Orologi, Insegne e Altro
TEXAS HOLD'EM
Regole Poker Americano
Preparare un Torneo
LIBRI, FILM, FORUM
Libri sul Poker
Cinema e Poker
Letteratura e Poker
Forum di PokerFiches.com
Versione Inglese

Regole del Seven Card Stud

Il Seven Stud è la versione più popolare degli stud poker e le partite prevedono da 2 ad 8 giocatori. Ogni giocatore riceve un totale di 7 carte, tre coperte e quattro scoperte.

Regole del Seven Card Stud – Obiettivo

Ottenere la miglior mano utilizzando cinque carte qualsiasi di quelle a disposizione.

Regole del Seven Card Stud – Puntate obbligate

Ante

Il Seven card stud viene giocato con una prima puntata corrispondente a circa 1/5 del limite minore di puntata. Ogni giocatore deve versare questa puntata prima dell’inizio della mano. Questa prima puntata (Ante) non viene conteggiata nelle altre puntate della mano.


Bring in

Dopo la prima distribuzione di carte scoperte, quando ogni giocatore ha 1 carta visibile a tutti, chi ha la carta più bassa deve entrare nel gioco (bring in), cioè deve piazzare una quota pari a metà del limite minore di puntata. Se due o più giocatori hanno la carta più bassa, sarà il più vicino alla sinistra del mazziere a dover versare il bring in. Questa puntata vale all’interno di tutto il turno, per cui se nessuno degli altri giocatori rilancerà il giocatore che ha versato il bring in non dovrà versare ulteriore denaro per vedere la carta successiva.


Regole del Seven Card Stud – Turni di puntata

Ci sono cinque turni di puntata. Nel limit seven card stud, tutte le puntate e i rilanci devono essere pari al limite minore o maggiore di puntata, a seconda del turno: nei primi turni, tutte le puntate o rilanci devono essere uguali al limite minore di puntata, mentre negli ultimi tre turni le puntate devono essere uguali al limite massimo. Ad esempio, se giochiamo un 3-6 card stud, tutte le puntate dei primi due turni saranno costituite da incrementi di 3 dollari , mentre le puntate di terzo, quarto e quinto turno saranno incrementi di 6 dollari. Per ogni turno è consentito un massimo di 3 rilanci.

1) 3rd street – Due carte coperte sono date ad ogni giocatore, seguite da una carta scoperta. Il giocatore con la carta più bassa deve entrare nel gioco (bring in), puntando metà del limite minore di puntata. Può scegliere di rilanciare puntando interamente il limite minore. Il gioco procede in senso orario e ogni giocatore può decidere se passare, chiamare o rilanciare. Tutte le puntate e i rilanci devono essere pari al limite minore di puntata.

2) 4th street – Una quarta carta (scoperta) viene data ad ogni giocatore. Il giocatore con la mano più alta tra le carte scoperte (la più alta possibile sarebbe una coppia di assi) è il primo a giocare. Può scegliere se passare, fare check oppure puntare. Se due o più giocatori hanno una mano scoperta di pari valore, il primo a giocare sarà il più vicino alla sinistra del mazziere. Il gioco anche in questo caso procede in senso orario. Se un giocatore in questo turno ha una coppia scoperta, sia lui che gli altri giocatori potranno puntare sia il limite minore che quello maggiore di puntata, altrimenti si potrà puntare solamente il limite minore.

3) 5th street – Una quinta carta, anche questa volta scoperta, viene data ad ogni giocatore. Il gioco procede come nel turno precedente, con il giocatore con la mano più alta a parlare per primo, ma in questo caso puntate e rilanci dovranno essere di valori pari al limite massimo di puntata.

4) 6th street – Viene data ai giocatori la sesta carta scoperta, anche in questo caso puntate e rilanci devono essere di valori pari al limite maggiore di puntata e il gioco procede come nei turni precedenti.

5) 7th street – Una settima ed ultima carta è data ad ogni giocatore, questa volta però coperta (come le prime due). Il gioco procede come nei turni precedenti e tutte le puntate e rilanci devono essere di valore pari al limite di puntata maggiore.
Nel caso (molto raro) in cui a questo punto del gioco tutti gli 8 giocatori non abbiano passato non ci sarebbero abbastanza carte per darne una ad ogni giocatore, in questo caso invece di dare una carta coperta ad ogni giocatore verrà messa una singola carta scoperta al centro del tavolo, che ogni giocatore potrà utilizzare.

Showdown – Tutti coloro che non hanno passato dopo l’ultimo turno ora hanno la possibilità di mostrare le loro mani per vedere chi si aggiudicherà il piatto. L’ultimo ad avere puntato è il primo a mostrare le proprie carte, quindi si prosegue ancora una volta in senso orario: ogni giocatore potrà scegliere se mostrare la propria mano oppure abbandonare il piatto. Spesso un giocatore non mostra la mano e lascia il piatto quando sa che non vincerebbe il piatto (dato che ha visto le mani dei giocatori prima di lui) ma al tempo stesso non vuole mostrare agli avversari che tipo di carte aveva in mano. Questa mossa viene detta “muck”.

Nota: In molte sale di poker online vi è l’opzione per il “muck” automatico: consigliamo di usarla quando disponibile.


Regole del Seven Card Stud 8/B – Turni di puntata

Ci sono cinque turni di puntata. Nel limit seven card stud, tutte le puntate e i rilanci devono essere pari al limite minore o maggiore di puntata, a seconda del turno: nei primi turni, tutte le puntate o rilanci devono essere uguali al limite minore di puntata, mentre negli ultimi tre turni le puntate devono essere uguali al limite massimo.
Ad esempio, se giochiamo un 3-6 card stud, tutte le puntate dei primi due turni saranno costituite da incrementi di 3 dollari , mentre le puntate di terzo, quarto e quinto turno saranno incrementi di 6 dollari. Per ogni turno è consentito un massimo di 3 rilanci.

1) 3rd street – Due carte coperte sono date ad ogni giocatore, seguite da una carta scoperta. Il giocatore con la carta più bassa deve entrare nel gioco (bring in), puntando metà del limite minore di puntata. Può scegliere di rilanciare puntando interamente il limite minore. Il gioco procede in senso orario e ogni giocatore può decidere se passare, chiamare o rilanciare. Tutte le puntate e i rilanci devono essere pari al limite minore di puntata.

2) 4th street – Una quarta carta (scoperta) viene data ad ogni giocatore. Il giocatore con la mano più alta tra le carte scoperte (la più alta possibile sarebbe una coppia di assi) è il primo a giocare. Può scegliere se passare, fare un check oppure puntare. Se due o più giocatori hanno una mano scoperta di pari valore, il primo a giocare sarà il più vicino alla sinistra del mazziere. Il gioco anche in questo caso procede in senso orario. Se un giocatore in questo turno ha una coppia scoperta, sia lui che gli altri giocatori potranno puntare sia il limite minore che quello maggiore di puntata, altrimenti si potrà puntare solamente il limite minore.

3) 5th street – Una quinta carta, anche questa volta scoperta, viene data ad ogni giocatore. Il gioco procede come nel turno precedente, con il giocatore con la mano più alta a parlare per primo, ma in questo caso puntate e rilanci dovranno essere di valori pari al limite massimo di puntata.

4) 6th street – Viene data ai giocatori la sesta carta scoperta, anche in questo caso puntate e rilanci devono essere di valori pari al limite maggiore di puntata e il gioco procede come nei turni precedenti.

5) 7th street – Una settima ed ultima carta viene data ad ogni giocatore, questa volta però coperta (come le prime due). Il gioco procede come nei turni precedenti e tutte le puntate e rilanci devono essere di valore pari al limite di puntata maggiore.
Nel caso (molto raro) in cui a questo punto del gioco tutti gli 8 giocatori non abbiano passato non ci sarebbero abbastanza carte per darne una ad ogni giocatore, in questo caso quindi invece di dare una carta coperta ad ogni giocatore verrà messa una singola carta scoperta al centro del tavolo, che ogni giocatore potrà utilizzare.


Showdown – Tutti coloro che non hanno passato dopo l’ultimo turno ora hanno la possibilità di mostrare le loro mani per vedere chi si aggiudicherà il piatto. L’ultimo ad avere puntato è il primo a mostrare le proprie carte, quindi si prosegue ancora una volta in senso orario: ogni giocatore potrà scegliere se mostrare la propria mano oppure abbandonare il piatto. Spesso un giocatore non mostra la mano e lascia il piatto quando sa che non vincerebbe il piatto (dato che ha visto le mani dei giocatori prima di lui) ma al tempo stesso non vuole mostrare agli avversari che tipo di carte aveva in mano. Questa mossa viene detta “muck”.


Nota: In molte sale di poker online vi è l’opzione per il “muck” automatico: consigliamo di usarla quando disponibile.

BONUS:
100$
LINGUE:
Italiano
Everest Poker è una piccola poker room che ha un grande vantaggio rispetto ai siti più grandi. Il software è disponibile in numerose diverse lingue, come per esempio l’inglese, il tedesco, il giapponese, lo spagnolo, l’olandese, l’italiano, il portoghese, etc…
 
Dritta del mese:
Copyright © 2010 PokerFiches.com - disclaimer - Contatti